Novità

Novità

Bjork



21 novembre 2016
Radio Birikina festeggia: Bjork

Björk Guðmundsdóttir, nota solo come Bjork è nata e cresciuta a Reykjavìk il 21 novembre del 1965. La voce unica e particolare della cantante venne scoperta da uno degli insegnanti della ragazza che mandò la registrazione della canzone di Tina Charles “I love to love”, interpretata dall’undicenne, a un’emittente radiofonica islandese. La versione piacque molto e in poco tempo la voce della ragazza venne diffusa a livello nazionale. L’etichetta discografica Flkinn la contattò offrendole un contratto discografico. Da questa prima collaborazione nacque nel 1977 “Bjork”. Il disco fu un successo in Islanda.

L’adolescenza influenzò i gusti musicali della cantante che decise di fondare un gruppo punk di sole ragazze: “Spit and Snot”, seguito da una jazz band, gli “Exodus”. Nel 1980 a seguito del diploma in musica, Bjork e il bassista Jakob Magnússon diedero vita ad un nuovo gruppo che tre anni dopo, raggiunse notorietà dalla pubblicazione dell’album “Miranda”.

In seguitò Bjork si legò ad altri sei musicisti: insieme formarono il gruppo di tendenza goth rock, “KUKL”. La band si esibì in Islanda e in Inghilterra. La collaborazione portò alla realizzazione di due album: “The Eye” del 1984 e “Holidays in Europe” del 1986. A causa del fallimento della casa discografica, il gruppo si disciolse.

Subito dopo si unì ai “The Sugarcubes” che raggiunse notevole popolarità in Islanda, Regno Unito e Stati Uniti. Nonostante l’uscita di alcuni album come “Life’s Too Good” risalente al 1988 e “Stick Around For Joy”, Bjork portava avanti progetti con altre band di tendenza jazzistica. La raccolta di brani “Gling-Glò” le valse il disco di platino. L’amore per la musica elettronica portò la donna a collaborare con il gruppo inglese “808 State”.

I “The Sugarcubes” si sciolsero, Bjork si trasferì a Londra e con il produttore Nelle Hooper pubblica il singolo “Human Behaviour”. Segue il suo primo album da solista intitolato “Debut” (1993), orientato su ritmi dance ed acid house. Bjork si aggiudica, un anno dopo, il premio “Best International Female e Best International Newcomer” ai BRIT Awards. In questo periodo collabora alla scrittura e all’interpretazione di canzoni di grandi personalità tra cui Madonna e Tricky. Nel 1995 pubblica il secondo disco intitolato “ Post”. Nello stesso anno collabora con i “Carcass”.

Risale al 1997 l’album “Homogenic” dove la tendenza alla musica elettronica viene accentuata. Il lavoro ha acquisito il certificato Oro negli USA. Nell’agosto del 2001 viene pubblicato l’album dal titolo “Vespertine” che include la collaborazione della cantante con alcune orchestre da camera. Il disco vende 2 milioni di copie e in occasione dell’uscita del CD, la donna pubblicizza un libro contenente fotografie dei momenti salienti della sua carriera. Nell’agosto del 2004 la canzone “Oceania” viene presentata alla cerimonia d’apertura delle Olimpiadi tenutesi ad Atene. L’anno successivo la carriera riprende in modo incessante con una serie di tour musicali seguiti dall’uscita della compilation “Army Of me”. Nel 2007 esce il nuovo album “ Volta” che possiede nei testi delle canzoni una polemica contro il governo di Bush. Nello stesso anno la cantante ritorna in scena con un tour mondiale. Nel 2010 l’Accademia di Musica Svedese premia Bjork ed Ennio Morricone.

Nel 2011 la donna presenta il suo ultimo lavoro intitolato “Biophilia” che porta alla realizzazione, nel 2014 del film-concerto “Biophilia Live. Nel 2015 la cantautrice pubblica “Vulnicura”, ottavo album solista. 

© 2017 Radio Birikina
Radio Birikina s.r.l. - Sede legale e operativa via delle Mimose, 12 31033 Castelfranco Veneto (TV) Tel 0423.7367 Reg. Impr. di TV e Cod. fisc. 01781360266, P.I. 00333620284, R.E.A. 108871 Cap. soc. Euro 52.000,00 i.v.