Novità

Novità

Little Tony



9 febbraio
Radio Birikina festeggia: Little Tony.

Antonio Ciacci, conosciuto come Little Tony nasce a Tivoli il 9 febbraio del 1941. La musica ha caratterizzato la sua giovinezza, probabilmente perché in casa lo zio, il padre e i suoi due fratelli erano musicisti. Antonio inizia ad esibirsi nei ristoranti e nelle balere ed è proprio in una di queste occasioni che l’impresario inglese Jack Good convince il cantante e i fratelli a partire per l’Inghilterra. Proprio durante questo periodo viene a crearsi la band “Little Tony and His Brothers” ed è l’Inghilterra a far nascere nell’artista la passione per il rock and roll. La fama in questo Paese è testimoniata dalle numerose partecipazioni televisive e dalla canzone intitolata “Too Good”, composta da uno degli autori del grande Elvis Presley.

Alla fine degli anni ’50 (precisamente tra il 1958 e il 1960) il cantante incide un gran numero di dischi singoli, tra questi ricordiamo “Lucille”, “Johnny B. Good” e “Shake rattle and roll”. Tra queste canzoni, alcune vengono scelte per comporre la colonna sonora di alcuni film. Dopo il soggiorno all’estero, Little Tony ritorna in Italia per prendere parte all’edizione sanremese del 1961 in coppia con Adriano Celentano. Il brano in questione è il celeberrimo “24.000 baci” che si aggiudica la medaglia d’argento. In quello stesso anno continua la sua collaborazione come autore ed interprete di brani destinati ad essere parte della colonna sonora di alcuni lungometraggi (per fare qualche esempio “5 marines per 100 ragazze”, “Rocco e le sorelle”, “La bella americana”).

Il 1962 vediamo il cantante partecipare all’edizione del Cantagiro con la canzone “So che mi ami ancora” che non riscuote il consenso del pubblico; decide allora di prendere parte all’edizione successiva e con “Se insieme ad un altro ti vedrò” si aggiudica la seconda posizione. Dopo aver tanto collaborato con le produzioni cinematografiche in qualità di cantante, il nostro protagonista inizierà a vestire i panni dell’attore recitando in alcuni musicarelli. Il vero trionfo di Little Tony giungerà nel 1966 quando al Cantagiro si presenterà con il brano ”Riderà”: non si aggiudicherà la vittoria alla competizione ma quella delle vendite (circa 1 milione di copie). L’anno seguente con “Cuore matto” raggiunge l’apice delle classifiche musicali in Italia e arriva a farsi conoscere in tutta Europa e nell’America del sud. “Un uomo piange solo per amore”, “Lacrime” e “La donna di picche”, sono tre titoli di successi firmati dall’artista: il primo presentato a Sanremo e gli altri due alla manifestazione Canzonissima. Si ripresenta nel 1968 a Sanremo portando al successo “Bada Bambina”. Little Tony da cantante ad attore a produttore: è in questo periodo che fonderà la propria etichetta discografica denominata “Little Records”.

Il 1974 partecipa al Festival di Sanremo con il brano “Cavalli” per poi giungere a “Un disco per l’estate” con “Quando c’eri tu”.

Nel decennio successivo con Bobby Solo e Rosanna Fratello fonda il gruppo “Ro.Bo.T”. Nel 1980 registra la sigla per la serie televisiva “Love Boat”. Nel 1991 viene inciso il 45 giri intitolato “Welcome to Montebelluna” che gli vale il riconoscimento di cittadino onorario dell’omonimo comune trevigiano.

Negli anni 2000 e 2001 su canale 5 il cantante ha condotto con Maurizio Vandelli, Rita Pavone e Adriano Pappalardo, la trasmissione televisiva “I ragazzi irresistibili”. Dopo alcune ospitate in canali televisivi e concerti il 23 aprile 2006 Little Tony viene colpito da un infarto, tuttavia riesce con il tempo a ristabilirsi. In occasione dei festeggiamenti del suo settantesimo compleanno pubblica l’album “E’ impossibilie”.

Colpito da un tumore ai polmoni, il cantante morirà il 27 maggio 2013.

© 2018 Radio Birikina
Radio Birikina s.r.l. - Sede legale e operativa via delle Mimose, 12 31033 Castelfranco Veneto (TV) Tel 0423.7367 Reg. Impr. di TV e Cod. fisc. 01781360266, P.I. 00333620284, R.E.A. 108871 Cap. soc. Euro 52.000,00 i.v.