Novità

Novità

Mariah Carey



27 marzo
Radio Birikina festeggia: Mariah Carey.

La cantautrice, attrice e produttrice discografica Mariah Carey nasce a Huntington il 27 marzo 1970.

La madre, cantante lirica, la avvia al mondo della musica. La prima esibizione in pubblico avviene quando Mariah frequenta le scuole elementari; nel ciclo di studi successivo (scuole medie) la giovane inizia a scrivere le prime canzoni. Il talento della ragazzina viene subito notato tanto che le viene offerta la possibilità di cantare al fianco di musicisti come Gavin Christopher e Ben Margulies.

Trasferitasi a New York svolge numerosi lavori per poter pagare l’affitto dell’appartamento in cui risiede; nel frattempo continua ad esercitare l’arte del canto divenendo voce di supporto per la portoricana Brenda K. Starr. Mariah poco tempo prima, aveva registrato un demo che, tramite Brenda K. Starr venne consegnato al capo della Columbia Records (Tommy Mottola), il quale convinse la donna a firmare un contratto.

Il primo album risale al 1990 e porta come titolo il nome della stessa cantante; il successo è assicurato! Tra le tracce figurano i quattro singoli: “Vision of Love”, “Love takes Time”, “Someday” e “I Don’t Wanna Cry”. Un anno dopo arriva sul mercato un nuovo lavoro: “Emotions”, accolto favorevolmente dal pubblico (tra le canzoni estratte: “ Emotions”, “Can’t Let Go” e “Make It Happen”).

Nel 1993 la Carey sposa Tommy Mottola; nello stesso anno pubblica il terzo album dal titolo “Babyface” che raggiunge il primato in molti Stati (Australia, Paesi Bassi, Austria, Francia, Germania, Regno Unito e Svizzera). Di questo disco ricordiamo i brani “Hero”, “Dreamlover” e “Without You”. Subito dopo la cantante duetta con Luther Vandross nella canzone “Endless Love”.

Nel 1994 esce “Merry Christmas” che contiene la celeberrima hit natalizia “All I Want for Christmas is You” (ancor oggi risulta essere la canzone natalizia più venduta). Nel 1998 La coppia Mariah Carey e Tommy Mottola divorzia. Un anno prima l’artista aveva lavorato a “Butterfly” accolto positivamente sia dal pubblico che dalla critica. Risale al 1998 la prima raccolta di successi, denominata “#1’s” che include brani già noti e inediti; tra questi ricordiamo “When You Belive” duetto con protagoniste la Carey e Whitney Houston, parte della colonna sonora del lungometraggio d’animazione “Il principe d’Egitto” e vincitrice di un premio Oscar.

Il settimo disco viene pubblicato nel 1999 con il titolo “Rainbow”. Gli anni successivi sono difficili per la cantante, che viene ricoverata in un ospedale psichiatrico: questo è il motivo che spinge a posticipare l’uscita di un nuovo disco: “Glitter” (prodotto dalla Virgin Records e pubblicato l’11 settembre 2001). Dall’album viene ricavato un film dall’omonimo titolo, massacrato dalla critica.

Nel 2002 la Virgin liquida la Carey per 28 milioni di dollari, danneggiando la sua immagine; alla nostra protagonista non resta che cercare una nuova etichetta discografica: si rivolge alla Arista Records che promuoveva anche la collega Whitney Houston tuttavia, secondo alcune indiscrezioni, quest’ultima avrebbe minacciato di andarsene nel caso in cui l’azienda avesse stipulato un contratto alla Carey. Un periodo difficile per l’artista che nel 2002 decide di affrontare la crisi pubblicando “Charmbracelet”, in cui figurano le canzoni “Boy (I Need You)” e la cover “Bringin’on the Heartbreak”. L’anno successivo la donna collabora con Busta Rhymes per il brano “I Know What You Want” che segna una nuova ripresa.

Il decimo album esce il primo aprile 2005 con il titolo “The Emancipation of Mimi” da cui vengono estratti i singoli “It’s Like That”, “We Belong Together”, “Shake It Off” e “Get Your Number”.

“E=MC2” è il titolo dell’undicesimo album (2008) seguito dalla terza raccolta di successi e nel 2009 da “Memoirs of an Imperfect Angel” (“Obsessed”, “I Want to Know What Love Is” sono i titoli dei due singoli estratti). Il 26 gennaio 2010 esce la quarta, e ad oggi ultima raccolta di successi: “Playlist: The Very Best of Mariah Carey”. Lo stesso giorno vengono resi disponibili al pubblico due nuovi singoli: il primo “Up Out My Face” (featuring con Nicki Minaj) e il secondo “Angels Cry” (featuring Ne- Yo). Sempre nell’aprile del 2010, Mariah prende parte, insieme ad altri artisti, alla reinterpretazione del brano “Everybody Hurts”dei REM, con scopo benefico. Lo stesso anno la cantante presenta un nuovo album di Natale dal titolo “Merry Christmas II You”.

Il 30 aprile 2011 Mariah Carey dà alla luce due gemelli, avuti dalla relazione con l’attore Nick Cannon. A fine novembre dell’anno dopo esce il singolo “When Christmas Comes”, in duetto con John Legend.

Risale invece al 19 febbraio 2013 il brano “Almost Home”, incluso nella colonna sonora del film “Il grande e potente Oz”; a questo fanno seguito le canzoni: “#Beautiful”, “The Art of Letting Go” e “You’re Mine (Eternal)”. Questi singoli danno vita al quattordicesimo album: “Me. I Am Mariah…The Elusive Chanteuse” (27 maggio 2014).

Mariah Carey cambia poi casa discografica, tornando alla Sony Columbia, che l’aveva lanciata a inizio carriera. Il 27 aprile 2015 esce il nuovo singolo “Infinity”, che anticipa l’album “#1 to Infinity”, uscito per la fine di maggio e che raccoglie le sue 18 Hits che sono state in vetta alla classifica Billboard Hot 100.
Il 18 maggio Mariah viene invitata alla serata Billboard Music Awards cantando dal vivo un medley tra Vision of Love e Infinity. Il 20 maggio esce l’album “#1 To Infinity”.
Nell’autunno 2015 Mariah realizza un film A Christmas Melody che la vede nei panni di regista per la prima volta, nel frattempo esce un libro illustrato per l’infanzia intitolato “All I Want For Christmas Is You”.

Nel 2016, torna ad esibirsi in Europa ed Africa con lo “The Sweet Sweet Fantasy Tour”. In Italia si esibisce al Forum di Assago. Il 14 maggio 2016 viene premiata in occasione dei GLAAD Media Awards per il suo impegno nella comunità LGBT.
Il 30 settembre 2016 prende parte alla canzone “Infamous”, contenuta nella colonna sonora della stagione 2016 di Empire, collaborando con Jussie Smollett.
Dal 4 dicembre 2016 è protagonista di un documentario sulla sua vita, dal titolo Mariah’s World.
Il 3 gennaio 2017 il suo singolo del 2005 “We Belong Together” ottiene la certificazione di Triplo disco di Platino negli Stati Uniti.

© 2017 Radio Birikina
Radio Birikina s.r.l. - Sede legale e operativa via delle Mimose, 12 31033 Castelfranco Veneto (TV) Tel 0423.7367 Reg. Impr. di TV e Cod. fisc. 01781360266, P.I. 00333620284, R.E.A. 108871 Cap. soc. Euro 52.000,00 i.v.