Novità

Novità

Donatella Rettore



8 luglio

Radio Birikina festeggia Donatella Rettore

La cantautrice e attrice Donatella Rettore nasce a Castelfranco Veneto l’8 luglio 1953. I primi passi nel mondo della musica risalgono agli anni ’70: nel 1973 la cantante incide “Quando tu”, seguito da “Ti ho preso con me”. L’anno successivo con “Capelli sciolti” si presenta al Festival di Sanremo.

Nello stesso periodo fa la conoscenza del musicista Claudio Rego: tra i due nasce complicità a livello personale e professionale. Risale al 1976 il 45 giri intitolato “Lailolà/La Berta”. Con “Carmela” la Rettore si ripresenta sul palco dell’Ariston. Sempre quello stesso anno esce “Donatella Rettore” il secondo album della cantante, che non ottiene molto successo. Il 1978 rappresenta per la cantautrice l’anno della svolta: cambia il genere di proposta musicale, più improntata sul genere rock e pop. Il singolo che apre questo nuovo periodo è “Eroe”; tuttavia solo l’anno successivo il calore del pubblico si fa sentire, quando la Rettore pubblica la canzone “Splendido Splendente” insita nell’album “Brivido divino”.

Il singolo “Kobra” (parte dell’album “Magnifico delirio”) apre gli anni ’80 aggiudicandosi il secondo posto a Festivalbar. L’estate seguente la Rettore spopola con “Donatella”, una vera e propria hit da discoteca che vince il Festivalbar del 1981. Nel 1982 la cantante si dedica all’incisione del disco “Kamikaze Rock ‘n’ Roll Suicide” un vero e proprio concept album di cui citiamo il celeberrimo singolo “Lamette”.

Nel 1982 la Rettore firma un importante contatto con la CGD di Caterina Caselli; l’anno successivo esce l’LP “Far West” il concept album anticipato dal brano “Io ho te”. Le tracce del disco dovevano essere parte della colonna sonora di un musical che non venne mai realizzato. Nello stesso anno incide: “Peace on Earth/Little Drummer Boy”. Dopo un periodo sabbatico nel 1985 realizza l’album “Danceteria” da cui viene estratto il singolo “Femme Fatale”.

Con “Amore stella”, nel 1986 la Rettore prende parte al Festival di Sanremo. L’anno dopo insieme a Giuni Russo incide il duetto “Adrenalina” e conduce il programma in onda su Radio Stereo 2 “Musica ieri e oggi”. Nel 1988 pubblica “Rettoressa”, uno dei suoi album meno pubblicizzati e forse meno riusciti che contiene la canzone “Una stella che cade” dedicata al padre, venuto a mancare l’anno precedente.

Nel 1989 esce una seconda raccolta di successi: “Ossigenata” per la Fonit Cetra che contiene sia le canzoni che hanno costituito la carriera della cantante sia gli inediti “Zan zan zan” e “Sogno americano”. Risale al 1992 l’album “Son Rettore e canto” di cui vengono promossi i brani “Gianni” e “Le nuove favole non fanno così bene al cuore”.

Nel 1994 la cantante ritorna sul palco dell’Ariston presentando “Di notte specialmente” che ottiene buon riscontro da parte del pubblico. Nel 1999 scrive ed interpreta “Sulle Spine” destinato alla commedia teatrale dall’omonimo titolo e con protagonisti Urbano Barberini e Sergio Falastro.

Nel 2002 esce il cd singolo promozionale a tiratura limitata in cui figurano tracce come “Lupi”, “Finchè si è giovani”, “Il ponte dei sospiri” (queste due sono remakes). L’anno dopo è la volta dell’EP “Bastardo” seguito, nel 2005, dall’album “Figurine”.

Il 25 luglio del 2009 durante i “Venice Music Awards” la Rettore riceve il prestigioso premio alla carriera. Andiamo al 2011, anno del tredicesimo album della cantante, dal titolo “Caduta massi”. “016, un anno importante per la Rettore che è in concorso come attrice al festival “Cortinametraggio” con il corto “#Romeo”, per la regia di Marcello Di Noto.

Dal 22 settembre 2017 prende parte come concorrente alla settima edizione del programma Tale e quale show su Rai 1 ma si ritira dopo tre puntate per problemi di salute.

© 2018 Radio Birikina

Contatta Klasse Uno
E-mail: info@klasseuno.it
Numero Verde: 800 651 651
Tel.: 0423 736667
Fax: 0423 736634

WhatsApp