Novità

Novità

Steve Howe



8 aprile

Radio Birikina festeggia Steve Howe

Stephen James “Steve” Howe nasce a Holloway l’8 aprile 1947.

Fin da giovanissimo palesa il suo interesse per la musica e in particolar modo per il jazz. I genitori assecondano la sua passione, regalandogli una chitarra, che Steve inizia a studiare da autodidatta. A sedici anni suona insieme ai “The Syndicats” e non passa inosservato, tanto che molte altre band chiedono la sua collaborazione. All’età di diciotto anni diventa parte del complesso “The In Crowd” (successivamente denominatosi “Tomorrow”). Tre anni dopo il musicista decide di fondare il gruppo “Bodast”.

Nel 1970 Howe entra a far parte degli “Yes”, band di discreto successo formata dal cantante Jon Anderson, il tastierista Tony Kaye, il bassista Chris Squire e il batterista Bill Bruford. Con questa formazione pubblica “The Yes album” del 1971, “Fragile”, “Close to the Edge”, “Tales from Topographic Oceans” e “Relaver”. Nel 1975 mentre gli “Yes” sono all’apice della loro carriera, ciascun componente intraprende la carriera da solista. Anche Howe intensifica le collaborazioni con altri gruppi per poi, nel 1982, fondare gli “Asia”. Sciolta questa formazione, Steve Howe con Steve Hackett crea un duo di chitarre. Nel frattempo gli “Yes”, senza Howe si ricostituiscono e il nostro protagonista decide di proseguire come solista. Nel 1991 pubblica l’album “Turbulence”, seguito da “Not necessary Acoustic” , “The Grand Scheme of Things”, “Pulling Strings” e “Mothballs”.

A metà degli anni ’90 gli “Yes” si ricostituiscono di nuovo e questo porta Howe ad allentare gli impegni da solista. Con la storica band incide gli album “Keys to Ascension” e “Magnification”. La band ha inoltre pubblicato “Fantasia-Live in Tokyo” nel 2007 e l’album “Phoenix” nel 2008.

©2019 Radio Birikina

Contatta Klasse Uno
E-mail: info@klasseuno.it
Numero Verde: 800 651 651
Tel.: 0423 736667
Fax: 0423 736634

× WhatsApp