Novità

Novità

Antonello Venditti



8 marzo

Radio Birikina festeggia Antonello Venditti

Antonello Venditti nasce a Roma l’8 marzo 1949.

Fin da piccolo si fa vivo l’amore per la musica e i genitori decidono di iscriverlo al corso di pianoforte. All’età di quattordici anni scrive le sue prime canzoni dai titoli: “Sora Rosa”, “Lontana è Milano” e “Roma Capoccia”. Nel 1973 Venditti consegue la laurea alla Facoltà di Giurisprudenza all’Università La Sapienza di Roma, per poi proseguire con la specialistica in Filosofia del diritto. Nel 1969 firma il suo primo contratto discografico con l’etichetta “It”, che lavora insieme al cantautore nella realizzazione del 45 giri del gruppo “Le impressioni”, in cui figurano i brani “Il prete rosso” e ” E’ la fine della vita” (quest’ultima scritta da Venditti).

Il nostro protagonista conosce De Gregori con cui forma un duo: il primo ed unico album pubblicato risale al giugno del 1972 e s’intitola “Theorius Campus”; nel disco vengono pubblicate canzoni scritte in precedenza, tra cui “Ciao uomo”, “Roma Capoccia” e “Sora Rosa”. Micocci, proprietario della casa discografica “It”, decide di produrgli un primo album da solista, intitolato “L’orso bruno”, composto da otto tracce tra le quali figura “L’ingresso della fabbrica” nata dalla penna di De Gregori. Negli stessi anni Venditti compone per la cantante Mia Martini “Ma quale amore” (1973) e “Ruba” (1974).

Il cantautore decide di lasciare la “It” e stipula un contratto discografico con la RCA che si propone di produrre e pubblicizzare l’album “Le cose della vita” (1973) in cui compaiono brani come “Le tue mani su di me”, “Il treno delle 7″, “Mio padre ha un buco in gola”. Nel 1974 Venditti è costretto a scontare una pena di sei mesi: durante un concerto l’artista aveva intonato il brano “A Cristo” le cui parole, ritenute offensive da un ufficiale della Polizia, fecero scattare la denuncia. Il 1975 è un anno fortunato per il cantautore che convola a nozze con Simona Izzo e pubblica il brano di successo “Lilly”. L’anno successivo nasce “Ullallà” che si discosta musicalmente dall’album precedente per le profonde ed importanti tematiche affrontate.

Nel 1978 e nel 1979 incide “Sotto il segno dei pesci” e “Buona domenica” a seguito delle quali il cantante rimarrà fermo tre anni (durante questo periodo si separa dalla moglie). Nel 1982 Venditti fonda una propria etichetta discografica: la “Heinz Music”, con cui pubblica “Sotto la pioggia” (1982), “Cuore” (1984) e “Venditti e segreti” (1986). Sempre nel 1986 realizza la colonna sonora per il film “Troppo forte” dell’amico Carlo Verdone.

Altri dischi che ricordiamo sono: “In questo mondo di ladri” (1988) che contiene il famoso brano “Ricordati di me”; “Benvenuti in paradiso” (1991) dove troviamo “Alta marea” o “Amici mai”, “Tutti all’inferno” (1995). Nel 1997 esce “Antonello nel paese delle meraviglie” in cui alcuni brani di successo, vengono arrangiati orchestralmente; tra le tracce figura anche “Ho fatto un sogno” con Ennio Morricone e Sergio Bardotti.

Nel 2000 viene invitato al Festival di Sanremo, occasione in cui interpreta le canzoni: “Goodbye Novecento: che tesoro che sei” e “Su questa nave chiamata musica”. Nel 2003 Venditti pubblica il disco “Che fantastica storia è la vita”, in cui compare il brano “Io e mio fratello” cantato in coppia con De Gregori. Nel 2006 esce un cofanetto formato da tre CD ed intitolato “Diamanti”: si tratta di una raccolta di successi del cantautore. Nel 2007 è la volta dell’album “Dalla pelle al cuore”, anticipato dal singolo omonimo e seguito da un lungo e fortunato tour.

Il 6 ottobre 2009 Venditti presenta “L’importante è che tu sia felice”, romanzo autobiografico. Due anni dopo, incide un nuovo album: “Unica”, anticipato dal singolo “Unica (mio danno ed amore)”. Il 2014 è l’anno del tour musicale “70.80 Ritorno al Futuro” in cui vengono proposti i brani dell’artista, portati al successo negli anni ’70 e ’80. Nel giugno del 2015 l’artista partecipa con “Ti amo inutilmente” alla terza edizione del Coca – Cola Summer Festival svoltosi allo Stadio Olimpico di Roma. Successivamente pubblica l’album “Tortuga”. 

Il 5 settembre 2015 inizia il suo “Tortuga Tour” davanti a ventimila persone allo stadio Olimpico di Roma.

Il 4 dicembre 2015 esce un cofanetto incluso di doppio cd live del concerto dello Stadio Olimpico del 5 settembre 2015, un dvd del concerto stesso e il cd Tortuga.

© 2017 Radio Birikina
Radio Birikina s.r.l. - Sede legale e operativa via delle Mimose, 12 31033 Castelfranco Veneto (TV) Tel 0423.7367 Reg. Impr. di TV e Cod. fisc. 01781360266, P.I. 00333620284, R.E.A. 108871 Cap. soc. Euro 52.000,00 i.v.